CRH “G. Tonini” di Brescia

Senza accorgercene, è già settembre.

E come da consuetudine, da un paio di anni a questa parte, il nono mese dell’anno coincide con la ripresa delle attività con il gruppo di Brescia “Una Luce nella Notte”.

L’appuntamento con tutti i volontari era alle 15:00 dalle Madri Canossiane, in via Valbottesa, dove abbiamo trascorso la giornata insieme.

Siamo stati fortunati ad avere trovato, per il nostro primo incontro, una giornata così soleggiata  e ridente, nella quale si respirava ancora l’aria della bella stagione, più che la brezza malinconica dell’imminente autunno. E’ stato bello incontrarsi all’aperto, in un luogo paesaggisticamente perfetto, e raccontarsi le varie vicissitudini estive passate tra vacanze ed esperienze alternative. Con gioia, abbiamo notato la crescente partecipazione ad iniziative di volontariato internazionale.

Debbo dire che il pomeriggio è passato davvero velocemente tra chiacchierate e battute, e l’ora di cena è arrivata molto presto.

La sera, però, ci siamo dati da fare in modo più proficuo per l’organizzazione delle attività attinenti al gruppo. Come al solito, le aree di indirizzo offerte, si sono rivelate molteplici e diverse. Ovvero, accanto ai più longevi progetti “CRH” e “Casa di Riposo”, sono state confermate, come possibili scelte, sia il “Sichem”, che la comunità di recupero per tossicodipendenti “Il Calabrone”.

Il “Gruppo ArgoGiovani”, per un discorso di continuità, ha scelto di continuare la propria esperienza al Centro Residenziale Handicappati “G. Tonini – G. Boninsegna”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>